Anni '50

Nei lontani anni 50 un caparbio e tenace catanese emerge fra tutti, Antonino Prestipino.

Una testa calda e audace e se è vero che la fortuna premia gli audaci in lui questo detto si è pienamente realizzato.

Cominciò a lavorare come aiutante cuoco, e fu li a scoprire la sua vera passione nell'ambito della ristorazione e della pasticceria.

Aveva una famiglia numerosa composta da 10 figli a cui insegnò ad ognuno di loro il suo mestiere.

Anni '80

Nel 1976 riuscì ad aprire "Al Caprice", locale rilevato dalla famiglia Caviezel, un'istituzione nella Catania di quei tempi, diventato poi il bar d'eccellenza nel cuore del centro storico catanese.

L'azienda a gestione familiare continua a crescere. Il quartogenito Mario, dalla presenza forte e carismatica e dalla spiccata personalità, insieme alla sorella Franca riescono a creare un'atmosfera familiare e confortevole, conquistando i clienti che vengono subito catturati dalla prelibatezza e genuinità dei loro prodotti riuscendo a fare di ciò una propria caratteristica.

Prestipino Oggi

Negli ultimi anni è però il giovane nipote Antonio Prestipino che, con la stessa caparbietà dell'omonimo nonno oggi continua a stupire con le sue innovazioni e con lo stesso spirito manageriale ha ulteriormente ingrandito l'azienda, avendo cura, lui per primo che i suoi prodotti siano scelti e selezionati.

La Prestipino Eventi e Catering, oggi riconosciuta per l'eccellenza artigianale e la raffinatezza delle sue creazioni, è da sempre un punto di riferimento in tutto il territorio siciliano.

Il segreto sta nella cura con cui ricreano le antiche ricette della tradizione regionale, rendendo i prodotti difficilmente imitabili e facilmente riconoscibili.

Grazie all'energie del nipote l'azienda è riuscita oggi a consacrarsi come una delle pasticcerie più apprezzate d'Italia. Nel 2018 ne parla persino il New York Times, facendo riferimento al bar Prestipino di piazza duomo per la bontà dei loro prodotti e per la cordialità che riscontrò il giornalista del medesimo articolo.

Contattaci!